La CAScINA

UN SERVIZIO DI SOLLIEVO E DI FORMAZIONE ALL'AUTONOMIA (S.F.A.) A FAVORE DELLE PERSONEᅠDISABILI

1. Che cosa è la Cascina e a quali bisogni vuole rispondere ?

 

1.1) Il Servizio di Sollievo è un'attività sperimentale inaugurata l' 11 giugno 2005; si trova in un immobile accogliente (una vecchia cascina completamente ristrutturata), circondato dal verde e dalla natura, all’interno del quale la persona disabile può trascorrere serenamente alcuni momenti della giornata, ben assistita ed occupata in attività gradevoli, ma nello stesso tempo “utili”.
Il sollievo vuole essere un servizio non alternativo o sostitutivo, ma complementare a quelli già offerti dai Comuni, dall’ATS e da altri Istituti. Lo intendiamo come un’iniziativa che possa aiutare la famiglia della persona disabile nei momenti e nei giorni in cui – ad esempio – il CSE è chiuso, oppure quando la scuola ha terminato le lezioni, o è “in vacanza”, oppure ancora quando le diverse attività in cui la persona disabile è normalmente occupata si sono concluse; è in questi momenti, o intere giornate, che la famiglia può trarre un notevole “sollievo” nel sapere che il proprio famigliare è piacevolmente occupato ed assistito. Grazie a questo servizio, la famiglia potrà dedicarsi – in tutta tranquillità – ad attività o impegni che difficilmente possono essere realizzati garantendo – al contempo – l’assistenza e la cura diretta al proprio parente.

 

1.2) Il Servizio di Formazione all'Autonomia (S.F.A.), rispondente ai requisiti previsti dalla D.G.R. n. 7433 del 13/06/2008, è un servizio sociale territoriale rivolto a persone disabili che, per le loro caratteristiche, non necessitano di servizi ad alta protezione, ma di interventi a supporto e sviluppo di abilità utili a creare consapevolezza, autodeterminazione, autostima e maggiori autonomie spendibili per il proprio futuro, nell'ambito del contesto famigliare, sociale, professionale. E' caratterizzato dall'offerta di percorsi socio-educativi e socio formativi individualizzati, ben determinati temporalmente e condivisi con la famiglia. Anche lo S.F.A. è collocato all'interno della Cascina e dispone - fra l'altro - di un ampio ortofrutteto e di una serra per la coltivazione dei fiori e degli ortaggi.

 

2. DOVE SI TROVA ?

La Cascina si trova a Grumello del Monte, in via Dott. Libero Signorelli, 87, in un immobile (una vecchia cascina) di proprietà della Fondazione, completamente ristrutturato. Si sviluppa su due piani (piano terra e piano primo) ed è dotata di ascensore. All'esterno dispone di un ampio ortofrutteto, di una serra per la coltivazione degli ortaggi e di un gazebo per i momenti di relax.

 

3. Cosa si fa in Cascina ?

In Cascina, grazie alla presenza di educatori professionali e volontari, le persone disabili vengono assistite e fatte divertire svolgendo le attività educative e rieducative di seguito indicate.
ATTIVITA' ESPRESSIVE - L'attività espressiva ha come finalità il rispondere al bisogno di comunicare, esprimersi e poter ricevere gratificazione nella comunicazione con l'altro. Tutto questo viene realizzato nei laboratori creativi, manipolativi e musicali. Tra gli obiettivi:
- favorire l'utilizzo della creatività e della fantasia;
- mantenere un clima sereno all'interno del gruppo;
- migliorare il dialogo attraverso attività di ascolto e conversazione.
LABORATORIO DI CUCINA - Questo tipo di occupazione è considerata attività di alto valore terapeutico, in quanto possiede tutte le caratteristiche per promuovere lo sviluppo di capacità e abilità. Tra i principali obiettivi vi è quello di offrire gratificazione per la realizzazione del "prodotto concreto", espressione del sé profondo.
ATTIVITA' COGNITIVE - In questo contesto vengono proposte diverse attività per promuovere lo sviluppo cognitivo, la concentrazione, l'attenzione, la comprensione e l'espressione verbale attraverso la lettura di giornali e libri, l'ascolto di storie, l'uso del computer, giochi d'avventura; il tutto in un clima affettivo-relazionale positivo.
ATTIVITA' LUDICO-RICREATIVE - Queste attività si svolgono all'interno e all'esterno della Cascina, attraverso la partecipazione a feste organizzate, gite ed uscite sul territorio, giochi strutturati e non. Tali situazioni favoriscono relazioni significative e inserimenti nelle diverse realtà territoriali.
LABORATORI - Alcuni locali sono specificatamente destinati a laboratorio per lo svolgimento delle seguenti attività: informatica, falegnameria, confezionamento di erbe officinali, attività grafiche, di pittura, di lavorazione del gesso, della creta, etcc.

 

4. Quando è aperta ?

La Cascina è aperta - di norma - dal lunedì al sabato (esclusi i giorni festivi infrasettimanali). I giorni e gli orari di frequenza andranno concordati direttamente tra la famiglia e la Coordinatrice del servizio, Dr.ssa Cadei Mirca (tel. 035 830030 int. 250)

 

5. Quanto costa frequentarla ?

Dal 01/01/2017 le rette di frequenza sono le seguenti:

5.1) Servizio di sollievo: retta oraria € 6,00; servizio di trasporto € 8,00; pranzo € 5,00; cena € 5,00.

5.2) Servizio di Formazione all'Autonomia (S.F.A.): retta oraria, comprensiva del pranzo, € 8,00; servizio di trasporto € 8,00.

I ricavi derivanti dalle sole rette di frequenza non sono sufficienti per il raggiungimento del pareggio di gestione della Cascina; per questo motivo, la Fondazione ogni anno richiede - ed ottiene - dei contributi a fondo perduto sia da parte di enti pubblici (Comune di Grumello del Monte, Ambito Territoriale) sia da parte di privati.

 

6. A chi rivolgersi per ulteriori informazioni ?

Per ogni ulteriore informazione sul servizio e sulle modalità di ammissione allo stesso, ci si potrà rivolgere direttamente alla Coordinatrice del servizio, Dr.ssa Cadei Mirca  tel. 035 830030 int. 250.

DOCUMENTAZIONE

Scarica qui la CARTA DEI SERVIZI  aggiornata al 12/01/2017  ed i MODULI PER LA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA CASCINA (SOLLIEVO e S.F.A.), in formato PDF e stampabili.

CARTA DEI SERVIZI CASCINA

DOMANDA DI AMMISSIONE

S.F.A.